169° Anniversario della Polizia di Stato, Lamorgese: «Professionalità e capacità di cambiare al passo con i tempi»

La celebrazione si è svolta Sabato 10 Aprile con la deposizione da parte del Ministro Lamorgese, accompagnata dal Capo della Polizia Lamberto Giannini, di una corona al Sacrario dei Caduti presso la Scuola Superiore di Polizia

La titolare del Viminale nel suo messaggio ha sottolineato la «straordinaria mobilitazione nell’emergenza Covid-19». «Vocazione alla prossimità», «robusta dimensione professionale», «capacità di saper cambiare al passo con i tempi» sono questi i tratti fondamentali con cui il Ministro dell’Interno ha descritto la Polizia di Stato nel suo messaggio in occasione del 169° Anniversario della fondazione.

Successivamente nel piazzale della Scuola, dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, la titolare del Viminale ha apposto la Medaglia d’oro al Merito Civile, conferita dal Presidente della Repubblica, alla bandiera. Un anniversario particolarmente significativo quello celebrato quest’anno. Il Ministro ha definito «straordinaria la mobilitazione che ha caratterizzato tutta la fase dell’emergenza», con decine di migliaia di unità della Polizia di Stato impegnate quotidianamente in tutto il Paese nei servizi di vigilanza sul rispetto delle misure anti-virus.

Ovviamente, non sono stati dimenticati «tutti coloro che, con coraggio e altruismo, hanno perso la vita nell’adempimento del dovere», né «coloro che sono stati colpiti dal virus», con «l’auspicio che questa cerimonia ci accompagni in una fase nuova di speranza, serenità e fiducia», ha infine concluso il Ministro. Nella giornata di ieri, inoltre, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha poi ricevuto il Capo della Polizia Lamberto Giannini, in concomitanza con le celebrazioni dell’Anniversario.