A Paola la presentazione del nuovo romanzo dello scrittore calabrese Diego Segreto

Anche un Lido, una spiaggia o uno spazio insolito racchiuso all’interno di una qualsiasi località balneare possono essere il luogo più adatto dove poter respirare cultura, magari parlando di un libro che svela, fra le sue intense pagine, una storia emozionante, che ruota intorno alla figura di un grande e geniale artista, Vincent Van Gogh.

I biografi raccontano che il pittore olandese, nel corso della sua tormentata esistenza, visse un’inquieta solitudine nella Provenza, dove probabilmente inventò la pittura in chiave moderna, ridando ai colori una nuova dimensione espressiva e figurativa. La mia casa di Arles, infatti, è il titolo del nuovo libro dello scrittore calabrese Diego Segreto.

Diego Segreto

L’intreccio scaturisce dal fatto che anche il protagonista della narrazione rivive gli stessi luoghi di Van Gogh e lo fa con un forte trasporto emozionale, partecipando, in un viaggio retrospettivo, alle scene di ripresa dove il genio pose il suo sguardo per fissare sulla tela le sue gioie e le sue ossessioni: «Anche io, come Vincent, volli abitare nei pressi della stazione dei treni… Affacciandomi dalla finestra scorgevo l’anfiteatro romano di Arles. Quando si seppellisce qualcosa si è nell’intenzione di far rinascere qualcos’altro. E io volevo nascere a nuova vita. Un nuovo battesimo imposto dalla mia coscienza».

Venerdì 21 Agosto alle ore 21:30 si potrà dunque assistere, alla presenza dell’autore, alla prima presentazione ufficiale del romanzo presso lo stabilimento balneare Tamurè Beach di Paola, cittadina situata sulla costa tirrenica cosentina. Diego Segreto, attualmente Vicepresidente del Centro Studi Legislativo Nazionale Lazzati, nell’anno 2015 ha ricevuto dalla città di Rende il Premio Speciale Galarte per la letteratura, un importante riconoscimento conseguito per le sue tante e significative pubblicazioni.