Accreditata la nuova facoltà di Medicina all’Unical. Il plauso dei Sindaci di Cosenza e Rende

L’Agenzia Nazionale di Valutazione dell’Università e della Ricerca ha accreditato il corso di laurea in Medicina e chirurgia e tecnologie digitali all’Università della Calabria

«Si tratta – ha dichiarato il Sindaco Occhiutodi un meritatissimo riconoscimento che ci fa comprendere ancora una volta come la nostra Università abbia tutte le carte in regola per competere con i più importanti Atenei. Grazie alla collaborazione attiva fra i due Rettori, Leone di Arcavacata e De Sarro di Catanzaro, è stato possibile realizzare un progetto di attivazione del nuovo Corso di Laurea».

Per il primo cittadino Marcello Manna, invece, «il nuovo Ospedale dovrà sorgere a Rende. Il cambio di passo che auspichiamo deve avvenire ora. Non c’è più tempo per rimandare il futuro che tutti aspettiamo da troppo tempo. Una decisione non più procrastinabile». Il Sindaco ha, inoltre, aggiunto che «è l’organizzazione territoriale a fare la differenza e con l’implementazione del nuovo assetto urbanistico, attraverso la realizzazione dello svincolo autostradale a Settimo e della stazione ferroviaria fra Rende e Montalto, che andranno ad offrire un servizio essenziale in una zona strategica in vista della città unica».

«Il risultato cui si è pervenuti – ha infine concluso Occhiutoè da salutare con particolare entusiasmo, non solo perché consentirà di innalzare l’offerta formativa del nostro ateneo, ma anche perché il corso di laurea che entrerà a regime quanto prima, oltre alla formazione medica, potrà assicurare la messa a profitto di quelle specializzazioni che le nuove tecnologie, applicate alla sfera della medicina, saranno in grado di garantire».