Al Cinema Citrigno anteprima nazionale del film “Rapiscimi” con regista e attori presenti in sala

Sarà proiettato Venerdì 18 Aprile in anteprima nazionale al Cinema Citrigno di Cosenza alle ore 20:30, il nuovo film Rapiscimi, con regista e attori presenti in sala per un saluto al pubblico. Una serata speciale che anticipa l’uscita nelle sale cinematografiche dell’opera prima del regista calabrese Giovanni Luca Gargano. Una commedia divertente e spiritosa la cui storia nasce da una originale idea imprenditoriale.

Ambientata in Calabria, la pellicola vuole sdrammatizzare e far sorridere sulla condizione di chi nasce e vive in piccoli paesi dell’entroterra, dove il più delle volte sognare una vita diversa è difficile e la disoccupazione ti divora. Il film si caratterizza per azione, atmosfera e tempi western, dove il destino dei diversi personaggi si intreccia a dar vita a una storia ricca di colpi di scena. Vivi l’estremo, fatti rapire. Questo lo slogan e il messaggio chiave del film.

Dopo averla combinata grossa ed essersi inimicati tutto il paese, quattro disoccupati calabresi si danno alla fuga nel bosco. Sono obbligati a trovare una soluzione per ripagare il danno fatto. Così uno di loro, convinto di un’idea geniale, li coinvolge nell’attività che a suo dire li farà svoltare: un’agenzia che organizza rapimenti per ricchi annoiati dalle solite vacanze che vogliono vivere l’ebbrezza di un’emozione estrema.

La mano del destino intreccia le sue trame e i quattro ragazzi si troveranno coinvolti in una storia rocambolesca dai risvolti tragicomici e assolutamente inaspettati. Quella che sembra essere un’avventura folle ed eccitante, si trasforma in una delirante trappola tragicomica a cui non tutti sopravvivranno.

Rapiscimi è una coproduzione italo-portoghese realizzata da Alba Produzioni Arbalak (Italia) e Check the Gate (Portogallo), un film riconosciuto d’interesse culturale con il contributo della Direzione Generale per il Cinema-Mibact;  con il sostegno di Calabria Film Commission e della Regione Lazio, oltre alla collaborazione di Radio e Televisao de Portugal.Rapiscimi-a-Cosenza-1.jpg