Ance e Confindustria plaudono alle iniziative sul Centro storico di Cosenza e sul Parco Archeologico di Sibari

«La firma del Contratto Istituzionale di Sviluppo per interventi di riqualificazione e valorizzazione del Centro storico di Cosenza e quella della nomina del nuovo Direttore al Parco Archeologico di Sibari sono notizie che restituiscono fiducia ai cittadini, al sistema delle Imprese ed al territorio nel suo complesso».

E’ quanto dichiarano il Presidente di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli ed il Presidente di Ance Calabria Giovan Battista Perciaccante, commentando i provvedimenti assunti dal Governo e resi noti dal Ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini e dal Sottosegretario Anna Laura Orrico.

«Nel primo caso – hanno poi continuato Amarelli e Perciaccante – si tratta di 90 milioni di euro di finanziamenti CIPE per interventi di riqualificazione e valorizzazione del Centro storico. Occorre ora avviare con immediatezza le procedure necessarie alla realizzazione degli interventi previsti».

«Nel secondo caso – hanno, infine, concluso – la nomina dell’archeologo del Mibact Filippo Demma a nuovo Direttore del Parco consentirà di mettere a sistema uno dei siti più estesi ed importanti del Mediterraneo».