Anche per il 2021 niente sfilate e assembramenti. Il Carnevale di Castrovillari si trasferisce sul web

Il Carnevale 2021 si avvicina, ma anche quest’anno non si festeggerà. La pandemia, si sa, ha purtroppo cambiato i connotati di tradizioni antichissime portando a un sostanziale ripensamento degli eventi

Il Carnevale di Castrovillari, giunto ai 63 anni di vita, dovrà, per il momento, rinunciare alle storiche sfilate e agli appuntamenti in maschera di uno dei più famosi eventi d’Italia. Si dovrà, verosimilmente, attendere l’arrivo dell’autunno per colorare di maschere e allegria la città del Pollino che, grazie alla Pro Loco guidata dal Presidente Eugenio Iannelli e dal Direttore artistico Gerardo Bonifati, ha regalato negli anni un evento dal forte richiamo turistico.

Quest’anno la manifestazione, tuttavia, almeno nella classica edizione invernale, sarà virtuale, per cui le celebrazioni si sposteranno sul web per non perdere la continuità ma, soprattutto per regalare qualche momento di sana goliardia e spensieratezza in questo tempo sospeso. E così, si è pensato di organizzare tre appuntamenti importanti nei giorni 11, 14 e 16 Febbraio.

L’incoronazione di Re Carnevale e le serenate tradizionali, le sfilate e la chiusura con il falò di Re Carnevale, senza tralasciare l’aspetto culturale con il Focus, incentrato sull’Isola di Procida, Capitale della Cultura 2022. Tutto questo sarà proiettato in rete ed in TV in maniera virtuale ma, ci regalerà ugualmente quella magia che è tipica della tradizione.

«Purtroppo l’emergenza sanitaria in atto non ci consente di poter organizzare e svolgere il Carnevale come da tradizione», ha sottolineato il Presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli, mentre per il Direttore Bonifati «sarà un modo per ritrovarci e continuare a viaggiare per mantenere intatte le tradizioni». Per il Sindaco Mimmo Lo Polito si è reso necessario «non creare alcun tipo di rischio contagio da assembramento, anche se saluto quanti, attraverso le nuove tecnologie, faranno sentire la loro vicinanza ».