12 mesi

Eletto dall’Assemblea riunitasi stamane a Rende il Presidente regionale dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Manna ha fatto convergere sulla sua candidatura il voto degli altri Sindaci

«Vogliamo un’Anci ambiziosa che non può intervenire soltanto nelle emergenze, ma deve avere un ruolo determinante nel costruire il futuro della nostra terra», le sue prime parole da Presidente. «Bisogna porre la Calabria come problema nazionale – ha, poi, proseguito – vogliamo cominciare a camminare con le nostre gambe, realizzando i programmi che ci siamo posti e se non ci pensa la Regione, ci penseremo noi Sindaci».

Tanti i temi su cui, inoltre, è intervenuto. Dai servizi essenziali, passando per il recovery fund, alle riforme sul sociale, al rilancio dell’economia e del turismo,« Anci dev’essere punto di riferimento per progettare un modo nuovo d’intervento per i nostri territori creando collegamenti fra noi Sindaci, sostenerci per dare risposte alle nostre Comunità, per rilanciare la nostra regione», ha tra l’altro aggiunto Manna.

«Bisogna creare le condizioni necessarie a supportare i singoli Comuni e in questo ambito Anci ha un peso politico che deve recitare e avere. Siamo chiamati a dare l’esempio di integrità e tenacia – ha, infine, concluso il neo Presidente – che spingono ogni giorno noi Sindaci a lavorare a mani nude per i nostri territori».