Ancora apprensione per il trust della Salernitana. Il Cosenza spera

La Salernitana ha consegnato i nuovi documenti in merito alle modifiche del trust in un primo momento non ritenuto sufficiente dall’Organismo federale per l’iscrizione della squadra al massimo Campionato di calcio

«Lotito non convince la FIGC» titola in giornata seriebnews.com nel pezzo a firma di Simone Ciccarelli. «Secondo quanto riferisce oggi Tuttosport – riporta ancora l’articolista – la FIGC non sarebbe pienamente convinta sul nuovo modello di Blind Trust proposto da Lotito e Mezzaroma e che vedrebbe l’uscita di scena dei due imprenditori dalla gestione del club, come richiesto dalla Federazione».

«Abbiamo apportato i correttivi, sono stati rispettati tutti i parametri imposti dalla Figcha, comunque, ricordato l’avvocato di fiducia di LotitoGian Michele Gentile -. Interessava dimostrare che tutti i professionisti scelti per guidare la Società alla cessione fossero slegati dalla Lazio e dalle sue dinamiche». Tuttavia, bisognerà attendere Mercoledì 7 Luglio per avere il responso definitivo su questa intricata vicenda.

Fra i tifosi granata, oltretutto, serpeggia un certo pessimismo: «Le parole di Gentile sono simili a quelle della scorsa settimana quando fu inviata la prima bozza del trust e poi sappiamo come è andata a finire». Ci sono, in ogni caso, due Società alla finestra, Benevento e Cosenza, che seguono con forte interesse gli sviluppi sull’eventuale cambio di proprietà del club campano, in quanto il loro destino sarebbe strettamente legato alla mancata iscrizione della Salernitana alla Serie A.