Apre a Roma l’Esposizione triennale di Arti Visive

Il tema di questa quarta edizione sarà ispirato ai cambiamenti globali dell’ultimo ventennio

La cultura artistica di Roma si prepara a ripartire con la quarta edizione della Triennale di Arti Visive che inaugurerà nella giornata di Venerdì 11 Giugno e fino al prossimo 15 Luglio. Promossa dal Gruppo Start, organizzazione che si occupa di editoria e mostre d’arte internazionali, con il patrocinio morale del Ministero dei Beni Culturali.

In quest’edizione parteciperanno oltre duecento artisti italiani con trecento opere esposte in cinque spazi espositivi, collocati in diversi Palazzi storici della capitale. La mostra sarà curata da Gianni Dunil, già Direttore Artistico nella Biennale di Venezia Arte 2018 per Padiglioni Esteri, nonché da Mario Bernardinello.

La manifestazione vanta in ogni sua edizione autorevoli partecipazioni di critici e storici d’arte che ne hanno dato testimonianza. Da Achille Bonito Oliva a Vittorio Sgarbi sino a Philippe Daverio che nell’edizione 2014 ha dichiarato come «il merito della manifestazione romana è quello di coinvolgere numerosissimi artisti, favorendo lo sviluppo dell’arte italiana».

Ad inaugurare quest’anno la mostra sarà il noto storico dell’arte Daniele Radini Tedeschi il quale ha affermato come «È molto importante che il mondo della Cultura torni a vivere concretamente attraverso mostre, spettacoli, conferenze e manifestazioni. L’Esposizione Triennale intende riavvicinare gli artisti, aprire al dialogo, all’incontro e al confronto di visioni ideologiche diverse su un periodo non semplice, a volte contraddittorio, sicuramente problematico. La città di Roma potrà accogliere un interessante fervore culturale, stimolo per il futuro».