Cosenza celebra la Festa della Musica appuntamento europeo che coincide con il solstizio d’estate

Torna la Festa della Musica a Cosenza Lunedì 21 Giugno nel segno della collaborazione fra Amministrazione comunale e Conservatorio Giacomantonio

E’ il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ad organizzare ghiotte occasioni musicali nella giornata che apre all’estate, in luoghi diversi, palcoscenici anche inusuali, dai quali far partire in direzione della città quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a trasmettere.

Una giornata la cui organizzazione è stata curata da Lucia Morello insieme al Settore cultura dell’Amministrazione bruzia, che rispecchia la mission della prestigiosa istituzione musicale. «L’evento – ha sottolineato il Sindaco Mario Occhiuto che ha sposato di buon grado l’iniziativa del Conservatorio – crea le ulteriori premesse per una vera e propria rinascita della cultura e di quella musicale in particolare.  La necessità di dover ripensare la fruizione degli eventi culturali ci pone nella condizione di utilizzare ancor più di prima la città come scenario ideale di eventi all’aperto».

Per il Direttore del Conservatorio Francesco Perri: «La giornata europea della musica 2021 conferma la volontà del Conservatorio di incontrare la città di Cosenza attraverso l’attività di diversi momenti musicali. Le porte dell’unica istituzione di alta formazione musicale presente nella provincia di Cosenza, si apriranno in un allegorico abbraccio con la città».

La kermesse partirà dal Centro storico dove alle ore 10:00, nel Palazzo Arcivescovile di Piazza Parrasio, si esibiranno straordinari pianisti, per poi proseguire nel pomeriggio, alle ore 18:00, nel Chiostro del Complesso monumentale di S. Domenico. Grande chiusura, infine, in Cattedrale con in concerto d’organo delle ore 20:00.