Cosenza: debutto in casa con l’Entella, poi gare contro Spal, Lecce e Brescia e derby con la Reggina

Debutto in casa per il Cosenza che affronterà alla prima di Campionato la Virtus Entella. E’ stato, infatti, il Presidente di Lega Mauro Balata a dare il via all’elaborazione digitale del Calendario per la Stagione 2020-2021.

Si tratta, comunque, di una partenza non tanto agevole anche perché seguirà la trasferta contro la Spal, poi ancora in casa con il Cittadella e, subito dopo, il derby regionale al Granillo per affrontare l’ambiziosa Reggina. In ogni caso, nell’arco di un mese o poco più, i Lupi affronteranno, in una sequenza alternante, tutte e tre le squadre retrocesse dalla Serie A (Spal, Lecce e Brescia).

Come ormai annunciato da più parti, sarà questa una Serie B fortemente competitiva, al di là del fatto che il pubblico resterà ancora lontano dagli Stadi considerato che il Governo ha ribadito, per l’ennesima volta, la netta contrarietà ad aprire le porte ai tifosi. I rossoblù, infine, chiuderanno i gironi di andata e ritorno con le difficili sfide di Monza e Pordenone. In mezzo tutto il resto, e non è semplice.

Il Presidente Guarascio, tuttavia, ha preferito commentare a caldo la pubblicazione del Calendario che ha riservato ai Lupi l’esordio casalingo: «Dopo cinque anni torniamo ad esordire al Marulla e lo facciamo con l’avversario che ha aperto lo straordinario ciclo del post lockdown. È l’inizio del terzo Campionato di Serie B per noi, faremo di tutto per onorare la nostra provincia e dare soddisfazioni ai nostri tifosi».