Cosenza in codice rosso. Novellino al posto di Occhiuzzi potrebbe essere la soluzione

Campionato sospeso causa covid e ripresa prevista Sabato 1 Maggio, mentre è atteso l’esonero di mister Occhiuzzi dopo le recenti sconfitte del Cosenza

Nella giornata di ieri (Lunedì 19) la squadra non si è allenata. C’è, infatti, aria di ‘rivoluzione’ all’interno dello spogliatoio, soprattutto dopo le figuracce di Venezia e Pisa. La sensazione percepita dai tifosi (e non solo), è quella di una formazione ormai alla sbando, priva degli stimoli necessari e senza più alcuna voglia di lottare per agguantare almeno i playout.

Da qui il convincimento, da parte di Guarascio, di dare il benservito all’allenatore di Cetraro per quello che potrebbe risultare, di fatto, l’ultimo disperato tentativo di scuotere l’ambiente in vista delle ultime 4 partite che si disputeranno dal 1 al 10 Maggio, di cui due al San Vito-Marulla (Pescara e Monza) e le restanti  fuori casa (Empoli e Pordenone).

Nell’arco delle ultime ventiquattro ore, oltremodo, sono circolati diversi nomi per la panchina rossoblù, ma sembra che la scelta sia infine ricaduta su Walter Novellino, il quale dovrebbe essere arrivato già in città per definire gli ultimi dettagli del contratto. La speranza di tanti appassionati è quella di ripetere un’altra impresa, anche se le difficoltà non mancano, tant’è che i recuperi di Gerbo, Petrucci e Mbakogu non sono affatto scontati per questo delicatissimo finale di Stagione.

*L’immagine in evidenza è a cura di Claudio Giovannini – Ansa