Cosenza scatenato: Carraro, Boultam e Venturi i nomi nuovi. C’è la firma di Zaffaroni

Ha firmato per un anno di contratto il nuovo mister Marco Zaffaroni e in giornata condurrà anche il primo allenamento per cominciare a guardarsi intorno. Intanto, continuano le operazioni di mercato e tutto si muove con una rapidità sconvolgente. La fretta è tanta e, in certi casi, potrebbe rivelarsi una cattiva consigliera, ma le mosse del Direttore Sportivo Roberto Goretti appaiono ben ponderate e, soprattutto, destinate a centrare gli obiettivi

E’ un Ferragosto movimentato quello in casa rossoblù. Il tempo di chiudere un accordo, che già s’intavola una nuova trattativa. Un turbinio di movimenti e di contatti che hanno il solo scopo di dare un volto e una consistenza alla squadra. Sembra, infatti, quasi raggiunto l’accordo con il centrocampista dell’Atalanta Marco Carraro, ventitreenne che Goretti conosce bene per averlo avuto a Perugia.

Il giovane mediano, dal fisico possente (altezza 1,87), ha militato lo scorso anno a Frosinone e spesso ha rappresentato un punto fermo anche per la Nazionale Under 21 di mister Nicolato. Le caratteristiche del granatiere di origini venete, sono quelle di un giocatore dal piede mancino, molto bravo nella fase di interdizione davanti alla difesa.

Inoltre, c’è attesa per l’olandese, ma con origini marocchine, Reda Boultam, ex Ajax, che dovrebbe firmare a breve per il Cosenza. Sul piano tecnico è un calciatore rapido, bravo nell’uno contro uno, dotato in special modo di un buon tiro dalla distanza e capace di fornire assist invitanti per i compagni. Infatti, si muove a suo agio proprio sulla linea della trequarti. In Serie B ha giocato sia con la Cremonese, che con la Salernitana.

A loro due dovrebbe unirsi il difensore centrale Michael Venturi, classe 1999, liberatosi dal Carpi dopo le note vicende di questi giorni che hanno visto la squadra emiliana esclusa dalla Serie C. Agli inizi della sua carriera ha esordito come centrocampista, fin quando il ventidueenne nato a Rimini non è stato adattato da mister Pochesci nel suo nuovo ruolo al centro della difesa di cui, col tempo, è diventato un autentico pilastro con il suo 1,94. A lui, di recente, si sono interessati anche la Ternana ed il Foggia di Zeman.