Draghi ha deciso: riaperture sì, ma con gradualità e coprifuoco abolito dal 21 Giugno

Nella giornata di ieri, a seguito di una tranquilla Cabina di Regia, il Governo ha stabilito la tabella di marcia per le riaperture delle varie attività ed il cambio di colore di alcune regioni. Con l’arrivo dell’estate sarà cancellato anche il coprifuoco

Dopo circa 45 minuti di Cabina di Regia, il Presidente Draghi ed il Consiglio dei Ministri hanno adottato le misure riguardanti le riaperture. Si tratta, in sostanza, di una vera e propria road map che sarà applicata con l’entrata in vigore del nuovo Decreto. Si comincia con l’immediato spostamento del coprifuoco alle ore 23:00, ma dal 7 Giugno scatterà dalla mezzanotte in poi, sino a sparire del tutto dal 21 Giugno.

Dal prossimo weekend Centri commerciali aperti anche nei fine settimana e dal 1° Giugno ristoranti e bar aperti a pranzo e a cena anche al chiuso. Dal 1 Luglio riprendono le attività di Sale giochi, Sale scommesse, Sale bingo e Casinò. Tornano pure i matrimoni e le feste in generale, con la ripresa del Settore wedding, fra i più colpiti dalla pandemia, anche se agli ospiti verrà richiesto il pass vaccinale per poter partecipare. Al momento, tuttavia, restano sospese le attività in Sale da ballo e discoteche, sia all’aperto che al chiuso.

Dal 1° Giugno, inoltre, Friuli Venezia Giulia, MoliseSardegna. passeranno in zona bianca, mentre dal 7 toccherà anche ad Abruzzo, VenetoLiguria. La Cabina di Regia, infine, ha deciso di cambiare i parametri per attribuire i colori alle regioni, mentre il Comitato Tecnico Scientifico sta valutando la possibilità di prolungare la seconda dose di Pfizer Moderna anche oltre il 42esimo giorno di attesa.