E’ di scena la fantasia ed il mistero sul palcoscenico di Armonie d’Arte Festival

E’ di scena la fantasia ed il mistero in un gioco musicale, di danza, immagini e parole, nell’elegantissimo ed intrigante spettacolo di questa sera 28 Agosto alle ore 22:00 sul palcoscenico di Armonie d’Arte Festival nel Parco Archeologico Scolacium di Borgia. Produzione originale in prima assoluta per lo spettacolo Tarocchi – Rotte di Visioni e Svelamenti con testi di Italo Calvino da Il Castello dei Destini incrociati e trascrizioni di Giovanni Mazzuca, coreografie di Filippo Stabile e la regia di Emanuela Bianchi.

A volte la musica, nella sua cifra di potenza immateriale, riesce a trasfigurare il senso e la direzione di ogni segno e racconto; altre volte riesce a trovare il respiro comune fra mondi apparentemente lontanissimi, e ad intersecarli così da crearne di nuovi e suggestivi, evocativi, significanti a loro volta.

In questa sapientissima trascrizione strumentale, quei tarocchi che in coerenza con il tema, nati già nell’antico Egitto e poi sulle rotte mediterranee arrivati in Europa (a Marsiglia le carte più note), diventano così lo spunto di un gioco creativo tanto lirico quanto effervescente, tanto ineffabile quanto materico, sino a catturare anima e corpo.