10 mesi

Con lo spettacolo di ieri sono stati celebrati i 400 anni della manifestazione

Una serata di festa che ha segnato il tutto esaurito, riempiendo il Teatro con 780 spettatori e che ha visto nelle prime file Rappresentanti della cultura, assieme agli abbonati della nuova Stagione veneziana. «Questa inaugurazione ci rende orgogliosi, nel giorno in cui è stato firmato il nuovo Statuto ed è stata trasformata l’Associazione in Fondazione» ha sottolineato il Sindaco Luigi Brugnaro.
Sulla scena, inoltre, una sequenza di quadri ha ripercorso tra parole e musica i 400 anni del Teatro Goldoni attraverso opere e personalità che hanno contribuito a renderlo celebre. «Questo Teatro è del Comune di Venezia – ha, poi, aggiunto il primo cittadino – che per il restauro ha investito quasi 2 milioni di euro per le nuove sedute, l’ottenimento del Certificato di prevenzione incendi e per il nuovo impianto audio».
Lo spettacolo, infine, curato da Fabrizio Arcuri, ha dato il via alla Stagione con interpreti d’eccezione. «Quando abbiamo chiuso questo Teatro per il tempo necessario dei lavori, la città si è improvvisamente  intristita. Oggi, per fortuna, è tornata a sorridere» ha, infine, dichiarato il Presidente della manifestazione Giampiero Beltotto.