Esame di maturità 2021 senza prova scritta ed orale con elaborato

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera il Ministro Bianchi conferma la formula dello scorso anno. Il 16 Giugno, inoltre, sarà il giorno di insediamento della Commissione interna con Presidente esterno

Come anticipato ad inizio settimana dallo stesso Ministero dell’Istruzione, sono arrivate le indicazioni ufficiali per lo svolgimento della prova finale per gli studenti delle classi V delle Scuole Secondarie di II Grado. Il credito scolastico avrà un peso fino ad un massimo di 60 punti, mentre 40 saranno quelli previsti per l’orale. La votazione finale resta, comunque, in centesimi e si potrà ottenere anche la lode.

L’argomento dell’elaborato sarà assegnato a ciascun studente entro il prossimo 30 Aprile dal Consiglio di classe. Ogni docente seguirà un gruppo di studenti e il lavoro dovrà essere consegnato all’insegnante di riferimento entro il 31 Maggio. L’elaborato potrà avere la forma più varia e terrà conto della specificità dei diversi indirizzi di studio.

Dopo la discussione dell’elaborato, la prova orale proseguirà con l’analisi di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della lingua e letteratura italiana. Saranno poi analizzati, come lo scorso anno, dei materiali predisposti dalla Commissione. Nella conduzione dei colloqui si terrà conto del nuovo insegnamento dell’Educazione Civica e delle informazioni contenute nel curriculum dello studente.