Franceschini: la rinascita della cultura parte dalla Biennale di Venezia

«Sono qui per onorare la cerimonia dei Leoni d’Oro alla carriera della Biennale di Venezia, attribuiti a quattro giganti dell’architettura e dell’arte contemporanea scomparsi quest’anno». Lo ha dichiarato il Ministro per i Beni e le Attività culturali Dario Franceschini, intervenendo all’Arena ai Giardini della Biennale.

«Ringrazio il Presidente della Biennale Roberto Cicutto – ha proseguito il Ministro – per aver voluto organizzare, nonostante le mille difficoltà legate alla pandemia, la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e molti altri eventi di qualità che dimostrano quanto la cultura debba ripartire».

«Anche nei periodi più complicati e duri del lockdown – ha ricordato ancora Franceschini – è stato importante vedere quanto la cultura abbia costituito un elemento fondamentale, non solo in Italia, ma in tutto il mondo nella vita di tante persone. Questo è servito a far capire a molti che cosa significhi la cultura nel nostro Paese. Attraverso iniziative spontanee e creative degli artisti, si è tenuta viva durante tutto il periodo di confinamento. È importante che questa nuova stagione di rinascita, nonostante le misure ancora in essere, cominci con la Biennale in una città come Venezia».