Gabriel Zuchtriegel è il nuovo Direttore del Parco Archeologico di Pompei

Scelto fra 44 candidati di cui il 23% stranieri, è nato nel 1981 a Weingarten, città della Repubblica Federale Tedesca, si tratta del più giovane dei Direttori nominati con la prima procedura pubblica internazionale

«Nel ringraziare il professor Osanna per il grande lavoro svolto in questi anni – ha dichiarato il Ministro Franceschini –  faccio i più profondi auguri di buon lavoro a Gabriel Zuchtriegel. Pompei è una storia di rinascita e riscatto, un modello per tutta Europa nella gestione dei Fondi Comunitari».

Nel 2015 fu, appunto, selezionato per guidare il Parco Archeologico di Paestum e Velia, dove ha lasciato un’eredità positiva. Ora è stato scelto fra 44 candidati, 10 di origine straniera, che si sono sottoposti al vaglio della Commissione presieduta da Marta Cartabia, Presidente emerita della Corte costituzionale ed attualmente Ministro della Giustizia.

«Pompei è speciale non solo per il suo patrimonio archeologico inestimabile – ha intanto ribadito il neo Direttore –, ma anche per la squadra di professionisti e operatori che lavorano nel sito con grande impegno e competenza e che sono felice di poter guidare per garantire la tutela e la fruizione di un luogo unico al mondo».

Zuchtriegel, lo ricordiamo, ha studiato Archeologia Classica, Preistoria e Filologia greca a Berlino, Roma e Bonn, dove nel 2010 ha concluso un dottorato di ricerca sul sito laziale di Gabii nei pressi di Roma. È stato, tra l’altro, borsista dell’Istituto Archeologico Germanico.