Gli Europei 2021 si giocheranno col pubblico sugli spalti anche in Italia

La FIGC ha ricevuto il via libera da parte del Governo dopo diverse settimane caratterizzate da una lunga pausa di riflessione imposta, soprattutto, dall’andamento del virus nel nostro Paese

Lo Stadio Olimpico di Roma che ospiterà le gare della competizione internazionale sarà, dunque, aperto al pubblico. Era tra l’altro prevedibile considerata l’importanza per i vertici del calcio, ma anche per i politici, non perdere l’occasione di organizzare la cerimonia d’apertura. La UEFA, oltretutto, aveva ampiamente spiegato che senza tifosi allo Stadio le città-sede della manifestazione avrebbero dovuto rinunciare alle gare, ponendo un limite entro il quale comunicare le proprie adesioni.

L’Italia e Roma, infatti, ci saranno, anche se non è stata stabilita ancora la capienza massima di spettatori che secondo alcune indiscrezioni non dovrebbe, comunque, superare il 25%. Per ora è arrivato semplicemente il consenso del Ministro alla Salute Roberto Speranza. Intanto, il Presidente della FIGC Gabriele Gravina ha così commentato la notizia: «E’ un ottimo risultato che fa bene al Paese, non solo al calcio. Ringrazio in particolare il Ministro Speranza».

Tuttavia, nella mail inviata dal Ministro si chiarisce che toccherà al Comitato Tecnico Scientifico prendere una decisione per definire i protocolli che consentano di svolgere in sicurezza gli eventi: «Il Governo italiano ha chiesto parere al Comitato per valutare, sulla base del quadro epidemiologico e dell’andamento delle vaccinazioni, la possibilità di prevedere una presenza limitata di pubblico per gli Europei di calcio che si terranno a partire dall’11 Giugno».