Guarascio il ‘temporeggiatore’

Una folla composta ed unita dallo slogan «Guarascio vattene» si è ritrovata nella centralissima arteria cittadina per mettere in Piazza l’ennesima contestazione nei confronti di un Presidente barricato nei suoi dilemmi e che da settimane rifiuta qualsiasi dialogo

«La tifoseria rossoblù è stanca di questo Presidente e lo ha fatto capire a chiare lettere. Adesso è arrivato il momento di ribadire il concetto con ancora maggior forza, sperando che il destinatario ne prenda atto in maniera definitiva». Con queste parole il coordinamento di Cosenza nel Cuore ha lanciato via social, nei giorni scorsi, l’appello per il raduno su Corso Mazzini tenutosi nella serata di Venerdì 21.

«Ci ritroveremo tutti con un vessillo rossoblù in mano, nel rispetto delle vigenti norme anti-covid, per ribadire il nostro amore per questi due colori e che il tempo di Guarascio a Cosenza è definitivamente scaduto». E così, infatti, è stato, considerata la numerosa partecipazione registrata al sit-in organizzato dai supporter del Cosenza.

Chissà se nel frattempo l’importante messaggio sia stato fatto recapitare al legittimo destinatario, ma qualora fosse rimasto circoscritto fra Piazza dei Bruzi e Viale Trieste, non mancheranno certo altre occasioni per ricordare all’attuale proprietà di cedere al più presto la Società ad eventuali nuovi acquirenti, in quanto la presenza dell’ormai inviso Guarascio non è più gradita al popolo rossoblù.