1 anno

È un gruppo di 25 studenti ad aver vinto la prima edizione del premio organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente dell’Unical rivolto agli studenti iscritti al quinto anno delle Scuole Secondarie di Secondo Grado della Calabria

La bicicletta da corsa in legno, premio del concorso, è andata al Gruppo PCTO dell’IIS Nicholas Green – Falcone e Borsellino di Corigliano Rossano grazie al progetto Pista ciclopedonale eco-sostenibile. Secondo classificato è Cont-House presentato da Alfonso Costantino dell’IIS Righi di Reggio Calabria. Terzo classificato, infine, Poesia su idee e realtà in cui viviamo di Anna Catanzaro dell’IIS Valentini-Majorana di Castrolibero.

Il concorso ha messo al centro i temi legati alla sostenibilità e sicurezza ambientale che sono argomenti chiave del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria per l’Ambiente e la Sicurezza del Territorio. Agli alunni del quinto anno è stato chiesto di proporre la propria visione attraverso un ricordo, un’esperienza, un riferimento, un’idea, un progetto o anche solo un proprio sogno che contribuisca ad illustrare il futuro del pianeta.

La finalità della prima edizione, infatti, è stata quella di far comprendere alle nuove generazioni che prendersi cura dell’Ambiente è un impegno ed una responsabilità che occorre condividere su base sociale. Solo in questo modo si può contribuire a garantire la sostenibilità (evitare che le risorse naturali si esauriscano e non siano più disponibili per le generazioni future) ed assicurare la sicurezza nel ridurre gli effetti degli eventi calamitosi prodotti dal cambiamento climatico.