Il cantante cosentino Mario Gualtieri sarà presto ricordato da un murales

Il cantante cosentino Mario Gualtieri, vero “menestrello” della canzone popolare, venuto a mancare nell’Aprile 2018, sarà presto ricordato da un murales, nella misura di 6 metri per 3, che sarà realizzato nelle prossime settimane su una delle facciate esterne del Palazzetto dello Sport di Casali, il quartiere dove l’artista ha vissuto. L’opera verrà realizzata dal giovane artista cosentino Matteo Zenardi, già autore di un murales su via Popilia che evoca, appunto, la storia di Cosenza.

A donare alla città il nuovo dipinto che dovrebbe essere inaugurato prima di Natale, sarà l’imprenditore Federico Morabito che da più di vent’anni è alla guida di un’importante Azienda nel quartiere di Via Popilia.

La decisione è stata ratificata nel corso di una seduta straordinaria della Commissione Cultura, presieduta dalla Consigliera comunale Alessandra De Rosa che ha introdotto l’incontro al quale ha partecipato l’Assessore alle Attività Economiche e Produttive Loredana Pastore che, a nome del Sindaco Mario Occhiuto, ha ringraziato sia Matteo Zenardi che l’imprenditore Morabito «per la realizzazione – ha detto – di un’opera che renderà indelebile il ricordo di Mario Gualtieri, un pezzo importante della storia recente della nostra città».

La Commissione è stata convocata su sollecitazione del Consigliere comunale Giovanni Cipparrone che ha avuto un ruolo importante nella definizione del percorso che ha portato all’idea progettuale in ricordo dell’artista cosentino. Infine, l’Assessore Pastore ha consegnato a ciascuno dei due premiati (Zanardi e Morabito), una miniatura in argento del rosone della Chiesa di San Domenico offerta dalla Gioielleria Scintille. Presente alla cerimonia il figlio del cantante, Maximiliano Gualtieri, sempre in prima linea nel ricordare la figura paterna.