11 mesi

Con i nuovi fondi provenienti anche da Investindustrial Foundation sarà possibile avviare una radicale trasformazione

Il contributo liberale di Investindustrial Foundation andrà ad aggiungersi al finanziamento di circa un milione di euro garantito dal Ministero della Cultura. A comunicarlo è la Direttrice regionale Musei della Lombardia Emanuela Daffra.
Il progetto, messo a punto insieme al Politecnico di Milano, ha l’obiettivo di razionalizzare i flussi di visita al capolavoro di Leonardo, valorizzando il Giardino e consentendo al visitatore di completare l’intero percorso senza mai uscire dagli spazi del Museo.
«Il percorso di visita – ha dichiarato la Direttrice Daffraconsentirà una migliore organizzazione dei flussi, una visita più completa e piacevole al Cenacolo perché più fluida, innalzando ulteriormente i livelli di sicurezza ambientale necessari per tutelare i dipinti del Refettorio».
L’intervento di Investindustrial Foundation, reso possibile dalla famiglia Bonomi, rappresenta un atto d’amore per il Cenacolo e per Milano, sia per l’entità dell’erogazione, sia per il configurarsi come atto di mecenatismo puro. Si tratta di una testimonianza della ben conosciuta sensibilità sociale della famiglia che risale alla figura di Anna Bonomi Bolchini.
Donna che, nella Milano del dopoguerra, creò l’Istituto de Le Carline che accoglieva oltre 60 bambine, provvedendo alla loro completa assistenza sino alla maggiore età. «Per una famiglia con origine a Milano – ha dichiarato il fondatore di Investindustrial Andrea Bonomipartecipare al continuo rinnovamento della città è un onore e un privilegio, ma è soprattutto un dovere. Speriamo di poter contribuire ad altri progetti simili in futuro».