Il Comune di Cosenza assegnerà la somma residua per ulteriori buoni spesa

La Giunta comunale di Cosenza presieduta dal Sindaco Mario Occhiuto ha deliberato, in ragione dell’emergenza sociale ed economica ancora in atto e considerate le innumerevoli richieste pervenute al Settore Welfare, l’assegnazione della somma residua di 72.960,00 euro in buoni spesa alle famiglie e cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Contestualmente, l’esecutivo di Palazzo dei Bruzi ha approvato il relativo avviso pubblico e lo schema di domanda per l’inoltro delle richieste di sostegno. Con il provvedimento della Giunta si assegnano, dunque, alle famiglie e ai cittadini in difficoltà ulteriori buoni spesa destinati al Comune di Cosenza a seguito dello stanziamento deciso dal Governo. Nella prima fase l’Amministrazione comunale aveva già ammesso 1654 istanze per l’accesso al beneficio, attribuendo un totale di 17.952 buoni. Anche i prossimi, come già avvenuto in precedenza, saranno spendibili presso gli esercizi commerciali inseriti nell’elenco pubblicato dall’Ente sul proprio sito istituzionale.

Nell’avviso pubblicato dal Settore Welfare s’invitano, pertanto, i capifamiglia (o, in loro vece, altro componente del nucleo familiare maggiorenne) dei nuclei familiari residenti, interessati all’erogazione del contributo, a presentare istanza, compilando l’allegato all’avviso scaricabile dal sito all’indirizzo www.comune.cosenza.it, da inoltrare, poi, alla mail istituzionale welfare@comune.cosenza.it o, in via eccezionale, esclusivamente per coloro che non sono dotati di strumenti informatici e accesso ad internet, nel rigorosissimo rispetto delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti, presso gli Uffici in Via degli Stadi. Appena effettuata l’istruttoria ed i relativi controlli anagrafici incrociati con i dati INPS, i buoni spesa verranno consegnati al domicilio dei beneficiari da operatori della Polizia Municipale.