Il Presidente Mattarella incontra al Quirinale il Capo di Stato armeno Sarkissian

Il Presidente della Repubblica italiana ha ricevuto al Quirinale il Presidente d’Armenia Armen Sarkissian, in visita istituzionale in Italia. Al termine dei colloqui i due Capi di Stato hanno rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa

I due Paesi vantano rapporti di amicizia molto grandi, tradizionali, con relazioni eccellenti, caratterizzate da collaborazione crescente e contatti sempre più intensi. Al centro dei colloqui la pandemia e la situazione del Nagorno Karabakh. Era presente anche il Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Marina Sereni.

«Sono lieto che siamo riusciti a realizzare questa visita, rinviata per effetto della pandemia l’anno passato – ha dichiarato il Presidente Mattarellain modo che si colleghi a quella che ho svolto a Jerevan nel 2018 e di cui serbo un ricordo veramente magnifico. L’Armenia e l’Italia vantano rapporti di amicizia molto grandi, tradizionali, con relazioni eccellenti, caratterizzate da collaborazione crescente e contatti sempre più intensi».

«Abbiamo tradizionalmente un grande interesse reciproco sul piano culturale e artistico – ha, poi, aggiunto il Capo dello Stato -. Fra le varie manifestazioni, qui al Quirinale, abbiamo esposte alcune opere d’arte armene del XIX° e del XX° Secolo, per le quali ringrazio il Presidente Sarkissian. A Jerevan abbiamo, inoltre, inaugurato insieme il Centro regionale per la conservazione e per la valorizzazione del patrimonio culturale ed intendiamo continuare l’impegno per la sua attività»