2 settimane

Il Consiglio Europeo ha dato formalmente il via libera ad Ucraina, Moldavia e Georgia di far parte dell’Unione Europea

Il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è collegato in diretta al vertice europeo dopo il via libera allo status di candidato UE dell’Ucraina. In un tweet, Zelensky ha scritto: «Elogi sinceri per la decisione dei leader UE di concedere all’Ucraina lo status di candidato».
Nei giorni scorsi a Tbilisi, in Georgia, decine di migliaia di persone hanno manifestato a favore dell’adesione. Il Gabinetto guidato da Ursula von der Leyen ha, infatti, riconosciuto le stesse aspirazioni di Ucraina e Moldova.
La Presidente moldava Maia Sandu ha parlato di una ‘giornata storica‘: «Stiamo iniziando il percorso verso l’UE che porterà prosperità ai moldavi, darà più opportunità e garantirà un migliore ordine nel Paese»
«Questa è una decisione che ci rafforza tutti – ha, infine, dichiarato Ursula von der Leyen -. E’ una bellissima giornata per l’Europa. Non ci può essere un migliore segnale di speranza per i cittadini di Ucraina, Moldavia e Georgia. Naturalmente questi Paesi dovranno fare i compiti a casa prima dell’adesione, ma sono convinta che lo faranno in maniera rapida».