5 giorni

Il tennista azzurro mai in uno Slam era arrivato così avanti

Lorenzo Musetti non vuole essere svegliato. Il suo sogno, infatti, si chiama Wimbledon. Venerdì prossimo, su quel Centrale dove da tempo sogna di giocare come il suo idolo Roger Federer, troverà sua maestà Novak Djoković. Ci ha messo tanto del suo, Musetti, per rendere indimenticabile la partita con Taylor Fritz.
Il ventuduenne carrarino, numero 25 del mondo, lo ha battuto in 5 set con il punteggio di 3-6, 7-6, 6-2, 3-6 e 6-1, in circa 3 ore e mezza di gioco e al termine di una partita molto equilibrata. Un sogno che si avvera, accanto a quello di Jasmine Paolini, in questo 2024 che non dimenticheremo.
Dopo un primo set contratto, perso per 6 a 3, con Fritz che giocava in scioltezza seguendo le sue solite traiettorie, Lorenzo si è progressivamente sbarazzato della tensione, alzando il suo livello di gioco e facendo perdere a Fritz le sue certezze. Musetti è il terzo tennista italiano ad arrivare in Semifinale a Wimbledon, dopo Pietrangeli, Berrettini e Sinner.