Il Sottosegretario alla Salute Costa in visita nelle strutture sanitarie calabresi

Il Presidente Spirlì, in mattinata, ha accolto l’esponente del Governo nella Cittadella regionale di Catanzaro per i saluti istituzionali

«La Calabria non ha alcuna intenzione di restare sotto la botta di un inutile commissariamento che ha devastato la Sanità in questi undici anni e che ha gonfiato in maniera mostruosa il debito sanitario. Sulla base di quanto stabilito dalla Corte Costituzionale, credo che oggi non ci siano più giustificazione per farlo sussistere». È quanto ha dichiarato il Presidente della Regione Nino Spirlì nel corso della visita in Calabria del Sottosegretario di Stato alla Salute Andrea Costa.

All’incontro erano presenti il Commissario della Sanità Guido Longo ed il Direttore generale del Dipartimento Tutela della Salute Giacomino Brancati. Di seguito Nino Spirlì ha accompagnato il Sottosegretario Costa durante i sopralluoghi nell’hub vaccinale di Catanzaro Lido e nell’Ospedale universitario Mater Domini di Germaneto.

«La mia presenza oggi – ha, poi, affermato l’esponente del Governovuole testimoniare la vicinanza dello Stato ai territori e alle Regioni che, in questi mesi difficili, hanno affrontato una situazione drammatica, talvolta senza mezzi adeguati. La mia presenza è anche per ringraziare tutto il nostro personale del servizio sanitario nazionale, che ha gestito in prima linea la pandemia e continua col piano di vaccinazione a darci un sostegno indispensabile».