Il virus avanza e riaprono gli Stadi. Anche al San Vito-Marulla ammessi 1000 spettatori per la gara contro il Cittadella

Riapre al pubblico anche il San Vito-Marulla. Saranno, infatti, 1000 i posti disponibili par la gara casalinga di Sabato 17 alle ore 14:00 contro il Cittadella. Lo comunica la Società Cosenza Calcio sulla base della normativa vigente che autorizza la riapertura parziale dello Stadio limitandone, ovviamente, l’accesso.

Una scelta incomprensibile, oltre che irresponsabile, quella compiuta dal Governo nonostante la crescita rilevante dei numeri legati alla pandemia. Tant’è che nella giornata odierna il bollettino emanato, registra ancora un record di positivi con 8.804 nuovi casi e 83 morti, quest’ultimo raddoppiato rispetto a ieri, a fronte di 162.932 tamponi effettuati. Neanche a Marzo o ad Aprile, in tempo di lockdown, si sono verificate cifre del genere.

«In occasione della gara – è scritto nella nota stampa diffusa dalla Società – valevole per la terza giornata del Campionato Serie BKT 2020-2021, sarà attiva la prevendita dei biglietti per i settori Tribuna ATribuna “Raffaele Bruno” e Tribuna Blu Centrale dalle ore 18:00 di Giovedì 15. Sono temporaneamente sospese tutte le agevolazioni sul prezzo del biglietto, come ridotti e tagliandi Lupacchiotto».

«Tutti gli spettatori che accederanno allo Stadio dovranno rispettare tassativamente la normativa vigente in materia di prevenzione da Covid-19 e presentare un’autocertificazione all’ingresso (CLICCA QUI PER SCARICARLA).

L’accesso allo Stadio, che sarà vietato alle persone con un’età inferiore ai 6 anni, dovrà avvenire in maniera ordinata al fine di evitare assembramenti di persone, seguendo le indicazioni fornite dal personale di servizio». I tagliandi destinati alle persone disabili, già registrate nella passata Stagione presso la Società, sono complessivamente 100.