11 mesi

Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha partecipato alla presentazione del libro Le sindache d’Italia. Viaggio nella storia delle amministratrici italiane di Andrea Catizone e Michela Ponzani, un volume che ricostruisce la storia di alcune fra le donne più conosciute, elette alla carica di Sindaco dal 1946 ad oggi

Durante il suo intervento, la titolare del Viminale ha ricordato il movimento femminista degli anni ’70, descrivendolo come «un vero movimento di popolo, espressione di vitalità democratica» e ha invitato a prendere esempio dalle tante ragazze, lavoratrici, studentesse, madri, scrittrici, intellettuali, che con entusiasmo hanno rivendicato la libertà di scrivere autonomamente il proprio destino. «Alcune di esse – ha continuato il Ministro – ricoprirono, sin dal 1946, la carica di prime cittadine, svolgendo il proprio ruolo con determinazione, razionalità e caparbietà».

Contestualmente, ha manifestato la sua vicinanza ai tanti Amministratori locali, donne e uomini, per l’impegno costante assunto nei confronti della Comunità durante il periodo dell’emergenza sanitaria e ha ribadito che «il Ministero dell’Interno, vera e propria casa naturale delle autonomie, continuerà ad essere al fianco degli Amministratori, per sostenerli ed incoraggiarli in quella che è la loro principale missione di rappresentanza e difesa delle istanze delle rispettive Comunità».

All’evento sono intervenuti la senatrice Valeria Fedeli, il Sindaco di Cuneo Federico Borgna, l’autrice del libro e Direttrice del Dipartimento Pari Opportunità Andrea Catizone ed il Sindaco di Pesaro nonché Presidente di Autonomie locali italiane Matteo Ricci. Infine, ha concluso Lamorgese: «Ogni conquista delle donne ha rappresentato una fase di maturazione per la democrazia del Paese».