La Ministra all’Istruzione: «Torneremo a Scuola se ci saranno le condizioni»

Preoccupa e non poco l’attuale situazione legata all’emergenza sanitaria, tant’è che oggi 26 Marzo la Ministra all’Istruzione Lucia Azzolina ha ribadito, nell’informativa tenuta nell’Aula del Senato, le sue perplessità sull’eventuale ripresa scolastica: «Torneremo a Scuola se ci saranno le condizioni» sono state, infatti, le sue parole.

«Le didattica a distanza è una scelta obbligata, non abbiamo alternative», ha poi ribadito nel corso del suo intervento, annunciando che per gli esami di maturità è orientata a prevedere sei Commissari interni ed Presidente di Commissione esterno.

«Sugli Esami di Stato serve buon senso. Sono convinta che la soluzione migliore sia quella di avere una Commissione esaminatrice formata da soli membri interni, più un Presidente esterno che si farà garante della regolarità dell’intero percorso d’esame. È una situazione molto difficile per tutti, per i maturandi in particolare. A loro dico: vi aggiornerò sui provvedimenti che decideremo di prendere. Tutta la Scuola è con voi, non siete soli».

La Ministra, inoltre, ha lasciato intendere che sia l’alternanza Scuola-Lavoro che i Test Invalsi, entrambi necessari per l’ammissione all’Esame di Stato, saranno momentaneamente sospesi attraverso un Decreto pronto a toglierne il vincolo.