La notte che ha cambiato il calcio

Con un Comunicato Stampa diffuso nella tarda serata di ieri è nata la Superlega, la nuova competizione calcistica infrasettimanale che cambierà gli equilibri del calcio europeo. 3 i Club italiani fra le 12 Società fondatrici

Si tratta di una nuova competizione europea che vedrà sfidarsi 20 top Club (15 fondatori e 5 qualificazioni annuali). Ci saranno, quindi, 2 gironi di 10 squadre ciascuno che giocheranno partite in casa e fuori casa all’interno del gruppo ogni anno. Una passerella di stelle che si affronteranno senza esclusione di colpi per un’intera Stagione, con spettacolo garantito.

La stagione inizierà ad Agosto ed i primi 3 di ogni gruppo si qualificheranno automaticamente per i Quarti di finale. I playoff, sempre con gare di andata e ritorno, decideranno il destino delle squadre dai Quarti sino alla Finale, che sarà disputata come partita secca, a fine Maggio, in campo neutro.

Tutte le partite si giocheranno durante la settimana, mentre i club continueranno a competere nei rispettivi Campionati nazionali, preservando così il tradizionale calendario. Queste le squadre fondatrici della nuova manifestazione sportiva: AC Milan, Arsenal FC, Atlético de Madrid, Real Madrid CF, Juventus FC, FC Barcelona,  Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Chelsea FC, Tottenham Hotspur e FC Internazionale Milano.

La FIFA e la UEFA, intanto, hanno espresso la loro più totale contrarietà al progetto, ma il cammino intrapreso dai Club fondatori sembra ormai inarrestabile. L’idea consiste, per lo più, nell’aumentare i propri introiti ed il disappunto nascerebbe, infatti, dal voler innescare un meccanismo tale da favorire solo ‘un calcio da ricchi‘, come se fino ad ora fosse stato altro.