Le lotte delle donne calabresi nel teatro di Renata Falcone a Villa Rendano

Lo spettacolo si svolgerà Giovedì 16 Settembre alle ore 21:00 nello splendido giardino di Villa Rendano nel rispetto delle normative anti-Covid

L’ingresso è gratuito e si potrà accedere solo se muniti di Certificazione verde e su prenotazione, inviando un’email a prenotazionivillarendano@gmail.com. Quindicimila è uno spettacolo teatrale di narrazione, sulla storia delle raccoglitrici di olive nella provincia di Reggio Calabria.

Lavoratrici, mamme, mogli, ‘massa d’urto’ che si è dimostrata decisiva nelle lotte sindacali degli anni ’50. Voce di queste donne è la narratrice-protagonista Renata Falcone, che rappresenta la condizione di ‘senza nome e senza età’, tipica delle raccoglitrici. Le schiene curve, la testa in giù, il guardiano che vigila al lavoro col fucile sulla spalla, gli ordini delle ‘caporali’, sono le storie che prendono vita nel racconto, accompagnate dal canto e dal suono richiamato delle olive gettate nelle ceste.

La rappresentazione è guidata temporalmente da tre episodi eclatanti della storia politica di queste donne: la raccolta di 50 mila firme per la giusta valutazione dell’attività lavorativa delle donne;  la legge sulla maternità, poiché anche a pochi mesi dal parto le donne andavano a lavorare; la proposta di legge sugli asili nido in quanto le mamme erano costrette ad abbandonare i figli giornate intere con parenti anziani.