Le opere dei giovani migranti del progetto ARCA in mostra al Museo del Presente di Rende

La collettiva Le parole nella pittura sarà inaugurata oggi Mercoledì 19 Maggio alle ore 18:00 e resterà aperta al pubblico sino al prossimo 4 Giugno

La mostra è parte del progetto ARCA, l’arte di conoscersi in cantiere, promosso dall’Associazione PartecipaAzione Aps in collaborazione con Porta Cenere ed il Comune di Mendicino, ed un progetto finanziato dal FAMI. Alla cerimonia d’inaugurazione dell’evento, tra l’altro patrocinato dal Comune di Rende, saranno presenti diversi rappresentanti istituzionali.

Oltre alle Assessore rendesi Annamaria Artese e Marta Petrusewicz, presenzieranno insieme a loro  Margherita Ricci Assessore ai Servizi Sociali e dell’Immigrazione del Comune di Mendicino, Vittoria Paradiso Presidente di PartecipaAzione e Coordinatrice del progetto, nonché Clara Gallo che ha curato il percorso di pittura all’interno del progetto.

I giovani migranti presenti sul territorio italiano, spesso si caratterizzano per avere un’età sempre più alta e, di conseguenza, hanno a disposizione un tempo più breve per acquisire un’autonomia di vita che consenta loro di continuare il percorso di inclusione sociale avviato da minorenni. In generale, si osserva una maggiore fragilità psicologica, dovuta non solo al trauma del percorso migratorio, ma anche alla precarietà e all’incertezza rispetto al futuro.