2 settimane

Tra il fiume Salzach e la falesia del Mönchsberg è racchiusa la città gioiello che ha dato i natali a Mozart

Capolavoro del barocco, luogo leggendario per la musica classica, Salisburgo è una città in fermento che non smette mai di sorprendere con le sue passeggiate nel Centro storico, già Patrimonio Unesco.
Altra caratteristica sono le soste nei ristoranti e nelle pasticcerie, dove è d’obbligo assaporare i dolci di cioccolato dedicati al grande musicista, ma anche le camminate open air nell’Arte contemporanea.
Far diventare ‘tutta la città come un unico grande palcoscenico’ era ciò che sognava il regista Max Reinhardt, quando nel 1920 fondò il Festival di Salisburgo insieme allo scrittore e drammaturgo Hugo von Hofmannsthal.
Ed è ciò che ogni estate si realizza trasformando il capoluogo del Salisburghese in un vero tempio della musica e della cultura con 174 performance in cartellone di 45 giorni. Quest’anno, lo spettacolo andrà in scena dal 18 Luglio al 31 Agosto ininterrottamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.