L’Italia ai vertici mondiali per capitale intellettuale disponibile

L’Italia può contare su un altissimo numero di Opinion Leader che hanno ormai raggiunto posizioni di prestigio all’interno delle rispettive Associazioni internazionali di riferimento

Ed è a loro che dobbiamo la leadership del nostro Paese in moltissime aree scientifiche e professionali. Tali figure sono i principali protagonisti di un’ulteriore opportunità di crescita economica e culturale per tutto il Paese; un’opportunità rappresentata da tutti quegli eventi e Congressi internazionali che, proprio grazie alla loro reputazione, l’Italia ha la possibilità di aggiudicarsi, a patto però che siano adeguatamente supportati da un intero Sistema composto da Istituzioni e operatori di Settore.

Secondo la ricerca CBItalia ed Enit, infatti, il nostro Paese si piazza al 6° posto a livello mondiale per ‘capitale intellettuale disponibile’, ovvero per il numero di Opinion Leader coinvolti attivamente in organi decisionali di Associazioni professionali e scientifiche internazionali. Parliamo di circa 3.500 profili di altissimo livello, di cui 100 in posizioni di Presidente o Chairperson, che Italian Knowledge Leaders si prefigge di supportare.

Si tratta, in sostanza, di una strategia che ha l’obiettivo di assegnare alle eccellenze italiane in ambito Accademico e scientifico il riconoscimento quali ambasciatori del capitale intellettuale Made in Italy, per la qualità e per la continuità del loro impegno anche ai fini di accrescere il numero di Convegni internazionali di prestigio che si svolgono, appunto, in tutta la penisola.