2 settimane

La seduta si è tenuta al Quirinale nel corso della tradizionale colazione di lavoro

Non è stato, sicuramente, un colloquio di routine quello avvenuto fra Draghi ed il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I temi affrontati hanno riguardato, in primo luogo, le gravi conseguenze politiche ed economiche provocate dal conflitto russo-ucraino.
Erano presenti, tra l’altro, diversi rappresentanti del Governo, fra cui il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e quello della Difesa Lorenzo Guerini. Tante, infatti, le emergenze nell’agenda politica europea: dal sostegno militare all’Ucraina, alla crisi energetica ed economica dei Paesi UE.
Intanto, su iniziativa della Presidenza francese del Consiglio Europeo, prima dell’avvio del vertice, si svolgerà proprio oggi una riunione con i Paesi dei Balcani occidentali. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi si è già recato a Bruxelles, dov’è in corso il confronto.