Mercato: prende sempre più forma il puzzle disegnato in casa rossoblù

Cosicché, giorno dopo giorno, nel mercato che avanza, prende sempre più forma il puzzle disegnato in casa rossoblù. Infatti, mentre arriva l’ufficialità dell’acquisizione del difensore Schiavi dalla Salernitana, contestualmente giunge la notizia del ritorno a Cosenza di Jaime Báez, a titolo definitivo e con contratto fino al 30 Giugno 2022.

Due operazioni importanti che permettono ai LUPI di arricchire la rosa sia in difesa che sulle laterali di destra e di sinistra in quanto l’esterno uruguaiano, prelevato dalla Fiorentina, sa muoversi su entrambe le corsie.

Sul fronte partenze si registra, nel frattempo, la cessione di Domenico Mungo al Teramo. Ad annunciarlo è lo stesso Presidente della squadra abruzzese con un post sul proprio profilo facebook. E prima di Mungo, anche Ivan Varone ha salutato Cosenza con destinazione Reggio Calabria. Stessa sorte potrebbe toccare a Litteri poiché sull’attaccante siciliano resta vigile e alta l’attenzione del DS Massimo Taibi.

Intanto, il Comune di Aprigliano, sulla scia di quanto fatto in precedenza a Parenti, ha conferito al Presidente Eugenio Guarascio la cittadinanza onoraria: «Assegniamo questo riconoscimento per i grandi meriti sportivi – ha specificato il Sindaco Alessandro Leonardo Porco –. Il Presidente Guarascio ha sempre agito con grande umiltà, mantenendo i piedi per terra e facendo parlare i fatti. La magia della promozione in B rimarrà nella storia. Quello che ha fatto alla guida di questa Società è qualcosa di eccezionale. Grazie ad un progetto sano è riuscito nell’intento di riportare in alto il nome del Cosenza Calcio. Da tifoso mi sento di ringraziarlo per la gioia che ci ha regalato. Per noi tutti è un motivo d’orgoglio consegnargli la cittadinanza onoraria».

Parole significative ed autentiche, prive di qualsivoglia retorica o adulazione, che sentiamo di condividere, se non altro perché descrivono non soltanto una realtà sportiva, ma un’incontrovertibile verità storica.