Nasce in Calabria il primo Rotary E-Club

Si è tenuta il 19 Giugno la consegna ufficiale della carta costitutiva del Rotary E-Club Calabria International. Si tratta del primo Rotary E-Club della Calabria, che si unisce alla famiglia del Distretto 2100 del Rotary International. Un club che vanta già 20 soci fondatori e la cui presidenza è stata affidata all’ingegnere cosentino Leopoldo Rossi.

A consegnare la carta costitutiva, il Governatore del Distretto, Salvatore Iovieno, accanto a Pietro Rizzuto, Presidente del Rotary Club Rogliano-Valle del Savuto, Club padrino in questa nuova costituzione. Una cerimonia emozionante alla quale ha preso parte anche il Past District Governor Giorgio Botta che ha segnato l’inizio del percorso nel Club Service per i nuovi membri della famiglia rotaryana.

Il Rotary da sempre propone iniziative atte a risolvere i più grandi problemi della società, mettendo a disposizione le risorse umane dei propri Club in tutto il mondo. La particolarità di un Rotary E-Club, e di conseguenza del Calabria International, sta nell’organizzazione principalmente telematica. Il club, infatti, non possiede una territorialità precisa, non ha l’obbligo di una sede fisica e le riunioni avvengono online attraverso l’ausilio di piattaforme o strumenti digitali.

Tutto questo consente ai soci di poter far parte di un Rotary club e contribuire ai progetti anche se si è dall’altra parte del mondo; così come consente al Club di svolgere le attività ovunque ce ne sia necessità, senza dover agire solo nell’ambito territoriale. Non a caso, il Rotary E-Club Calabria International si avvale della collaborazione di soci provenienti anche da altri continenti, grazie soprattutto alla sua peculiarità: il bilinguismo.

Si può parlare quindi di una nuova forma di fare Rotary, con un e-club internazionale, composto da giovani e nuove professioni, che potranno dare di conseguenza il loro supporto alla famiglia rotaryana in maniera innovativa e significativa.