11 mesi

Riprendono gli eventi targati Alterazioni Festival e per questa seconda parte della 5ª edizione, saranno tre giorni ricchi di musica. 26, 27 e 28 Agosto nel verde della Villa Vecchia, cuore pulsante del Centro storico di Cosenza

Saranno gli Amanita ad aprire la kermesse, il trio cosentino di jazz contemporaneo formato da Raul Gagliardi (chitarra), Carlo Cimino (contrabbasso, basso elettrico) e Maurizio Mirabelli (batteria). Il gruppo ha all’attivo due album e proprio l’ultimo sarà presentato in occasione della prima giornata di Alterazioni Festival. Sebbene l’album sia uscito nel 2020, non è ancora stato presentato ufficialmente al pubblico per via delle restrizioni dovute alla pandemia. Quindi quella del 26 Agosto sarà un’anteprima nazionale, durante la quale gli Amanita suoneranno i brani contenuti all’interno dell’album.

Joan Thiele, invece, salirà sul palco Venerdì 27 Agosto. Cantautrice e producer di origini metà italiane e metà svizzero-colombiane, è cresciuta fra Cartagena e l’Italia. Le sue origini e la sua vita in giro per il mondo, l’hanno resa un’artista poliedrica e creatrice di musica dal respiro internazionale. A chiudere la tre giorni ci penseranno i Lehmanns Brothers, la band che si distingue per il groove che combina accordi jazz con elementi hip-hop, neo-soul e house.

Il gruppo, che si è formato nel 2013, è composto da Julien Anglande (voce), Alvin Amaïzo (chitarra), Dorris Biayenda (batteria), Florent Micheau (sassofono), Clément Jourdan (basso) e Jordan Soivin (trombone). Sin dagli inizi hanno intrapreso tournée europee ogni anno e adesso approdano sul palco di Alterazioni Festival, dopo l’uscita dell’ep Another Place e del singolo Be okay, una canzone sulla speranza e l’ottimismo.