Per l’Italia un 2021 strepitoso nel segno dello sport

E’ stata sinora un’annata incredibile per lo sport italiano. Molti i successi ottenuti nei vari ambiti, dal calcio all’atletica, dal tennis alla pallavolo. Ieri, infatti, il trionfo azzurro nella finale di volley per il titolo di Campioni d’Europa conquistato contro la Slovenia

E’ stata la nazionale di Roberto Mancini a conquistare per prima il prestigioso trofeo europeo che mancava in Italia dal lontano 1968. Poi, ad Agosto, le imprese di Jacobs e Tamberi, oltre alla 4×100 maschile, senza dimenticare la bravissima Camilla Giorgi con la vittoria al WTA 1000 di Montreal e la strepitosa affermazione del giovanissimo Jannik Sinner al Torneo di Washington che lo ha proiettato al quindicesimo posto nella classifica mondiale Atp. A loro, naturalmente, si unisce uno stupendo Berrettini prima finalista italiano nella storia di Wimbledon.

Le ultime imprese riguardano, infine, sia la squadra femminile di Pallavolo che la nazionale maschile, entrambe diventate Campioni d’Europa. Le ragazze agli inizi di Settembre hanno battuto la Serbia nella finale di Belgrado, mentre i ragazzi ieri sera (Domenica 19), hanno riportato a casa il titolo dopo 16 anni di attesa, imponendosi in una gara superba contro la Slovenia di Alberto Giuliani.

«Una fantastica serata – ha dichiarato il Presidente della Lega Volley Massimo Righidi cui dobbiamo dare merito a grandi atleti, al fantastico Fefè De Giorgi e al suo staff, a tutta la Federazione Italiana Pallavolo. Penso che questa vittoria sia figlia di un lungo percorso, iniziato da determinanti investimenti dei Club, da bravissimi allenatori dei settori giovanili, il cui lavoro è poi stato ulteriormente esaltato dalle estati passate con i tecnici delle nazionali».