Più diritti ai lavoratori del Settore con la Riforma dello sport

Se i Decreti di riforma del mondo dello sport verranno approvati ci saranno finalmente più tutele e garanzie per i lavoratori

Durante l’epidemia non è stato facile gestire il sostegno economico ai lavoratori sportivi poiché, negli anni, non hanno mai avuto adeguate tutele e garanzie.

Infatti, per consentire la transizione senza incidere sui bilanci di Federazioni sportive nazionali, Enti di promozione sportiva, Associazioni e Società sportive dilettantistiche, è stato già approvato in questi giorni un Fondo per gli anni 2021 e 2022.

Il provvedimento consentirà l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per Atleti, Allenatori, Istruttori, Direttori tecnici, Direttori sportivi, Preparatori atletici e Direttori di gara, cumulabile con altri esoneri o riduzioni precedentemente previsti.

L’ennesima testimonianza concreta di quanto la Riforma sia a sostegno di chi lavora nel mondo dello sport e di quanto sarà fondamentale anche per la ripresa economica e sociale, dopo questo terribile periodo che il mondo sta vivendo.