2 mesi

Iniziativa promossa e voluta dal Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano

Il nuovo riconoscimento è stato istituito per incoraggiare e sostenere la capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della promozione e valorizzazione dell’Arte contemporanea, attraverso la realizzazione e la riqualificazione di spazi e Aree dedicate alla fruizione del valore della cultura.
L’avviso pubblico finanzia progetti culturali che prevedono attività come mostre, Festival e Rassegne, oltre alla realizzazione e la riqualificazione di spazi e Aree dedicate alla fruizione dell’Arte contemporanea. Le città, i Comuni singoli o le aggregazioni di Comuni, che desiderano candidarsi al titolo, potranno presentare domanda con allegato un dossier progettuale.
Le candidature saranno valutate da una Giuria composta da alcuni esperti indipendenti di comprovata fama nel Settore. La stessa, entro il 30 Ottobre di ogni anno, proporrà al Ministro della Cultura la candidatura ritenuta più idonea a essere insignita del titolo, che godrà di un finanziamento di un milione di euro per la realizzazione delle attività proposte nel dossier.
«Aggiungiamo quest’altra iniziativa che consentirà di accendere un faro sulle città capaci di fare della creatività il cardine del proprio sviluppo – ha dichiarato, infine, il Ministro Sangiuliano -. Siamo orgogliosi di questa iniziativa che tende a far partecipare i cittadini a un momento pubblico collettivo e di partecipazione, soprattutto dei giovani».