L’attrice bolognese si trova a Torino dove sta girando la serie dedicata a Lidia Poët, la prima donna avvocato d’Italia. Alla Mole ha tenuto una masterclass sul talento e la carriera iniziata a 18 anni

Lidia Poët è una delle quattro serie TV italiane annunciate da Netflix che andranno ad ampliare il catalogo Made in Italy della piattaforma streaming. Matilda De Angelis ne sarà la protagonista interpretando il ruolo dalla Poët. La storia è ambientata nel capoluogo piemontese nel lontano 1884, quando una sentenza nega, appunto, a Lidia Poët di esercitare la professione di avvocato proprio perché donna.

Senza soldi, ma piena di orgoglio, si rivolge al fratello Enrico per poter lavorare presso il suo studio legale. Qui la donna prepara un ricorso, decisa ad affermare il suo diritto. Nel frattempo, si occupa di diversi casi, ricercando la verità dietro apparenze e pregiudizi. Intanto Jacopo, un misterioso giornalista e cognato di lei, le passa informazioni e la guida nei mondi esoterici nascosti nella città della Mole.

La De Angelis, oltretutto, non ha affatto nascosto l’intenzione di trasferirsi a Torino, dopo aver ammesso candidamente di essersi innamorata del fascino della città dopo le tante passeggiate notturne: «Mi sono innamorata di questa città e voglio trasferirmi qui – dichiarato in un’intervista al quotidiano La StampaMi capita raramente, mi è successo solo a Parigi e ad Amsterdam e in nessun altro posto in Italia. Esteticamente mi piace anche più di Bologna, il luogo in cui sono nata».