Procida capitale italiana della cultura per il 2022

Ad annunciarlo il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini. La città campana riceverà un milione di euro

Le altre finaliste erano Cerveteri, Ancona, Bari, L’Aquila, Pieve di Soligo (Treviso), Taranto, Trapani, Verbania e Volterra. La vincitrice è stata proclamata da una giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, dopo l’esame dei 10 progetti presentati dalle città che si sono candidate.

Il percorso che ha portato alla creazione e consegna del dossier di candidatura è una significativa esperienza di innovazione sociale, per la centralità di un modello di vita urbana attiva, orientata alla cultura e alla cura dei beni paesaggistici e naturali. «La nostra piccola isola è la metafora di tante Comunità che hanno riscoperto l’orgoglio per i loro territori», ha dichiarato il Sindaco Raimondo Ambrosino.

Per il Ministro Franceschini: «Procida ci accompagnerà nell’anno della ripartenza. Oggi è un segnale per guardare al futuro. La stupenda località può essere considerata una metafora di tanti luoghi, di tante Amministrazioni, di tante Comunità che hanno riscoperto l’entusiasmo e l’orgoglio del loro territorio e che con questo titolo vogliono costruire un riscatto importante per le proprie terre».