4 settimane

Firmata l’Ordinanza che vieta l’uso di fuochi d’artificio, razzi, petardi e materiale esplodente per i tradizionali festeggiamenti di Capodanno

La misura si rende necessaria per la salvaguardia dell’incolumità fisica delle persone e per la tutela degli animali e del Patrimonio ambientale ed artistico della città. Resta, comunque, consentito l’uso di fontane luminose, tubi lancia-coriandoli, bacchette scintillanti e di tutti i materiali espressamente ammessi dalla normativa vigente.
Così Roma ha deciso di porre un limite al frastuono assordante dei botti di fine anno. Dovrebbe essere la stessa cosa anche per le altre città italiane, ma siamo sicuri che numerose Amministrazioni Comunali si saranno, intanto, dotati di altrettanti provvedimenti di difficile osservanza.
Sono molte ed, oltretutto, severe le disposizioni contenute nelle Ordinanze sindacali emesse dai Comuni che hanno deciso di operare in tal senso, con l’applicazione di sanzioni pecuniarie, oltre al sequestro dei materiali. Riteniamo che sia giunto il momento di festeggiare, ma nel rispetto dell’intera collettività e degli animali domestici che soffrono terribilmente il frastuono dei fuochi.