Si conclude in un clima di amicizia la visita degli italo-americani di Kenosha

Si conclude stamani la visita della rappresentanza istituzionale della città americana di Kenosha, nello Stato del Wisconsin, guidata da Anthony Kennedy (Presidente del 10^ Distretto Comunale) Bruce Fox (Assessore), Teri Ann Jacobson (Tesoriere) e composta da altri cittadini i quali, dal 1 al 5 Maggio, hanno avuto la possibilità di trascorrere una piacevole settimana nei luoghi di provenienza dei loro progenitori.

Il tutto è stato reso possibile grazie al progetto Una rete in movimento per una cultura del cambiamento promosso dalle Associazioni CIAO e Mariano Turano, nato per sviluppare un’interazione incisiva fra le Comunità italo-americane con i loro territori d’origine e per favorire la nascita e la sostenibilità di nuove relazioni economiche, sociali e culturali.

Kenosha, a metà strada tra Milwaukee e Chicago, è un vitale centro urbano situato al confine con il lago Michigan. Con una popolazione che ormai si avvicina ai 100 mila abitanti, registra, infatti, una forte presenza di cittadini originari dei Comuni dell’intera Area Urbana cosentina.

Il protocollo d’intesa per la costituzione della rete istituzionale, in realtà già sottoscritto, coinvolge, oltremodo, una serie di partner nonché il Comune di Cosenza e quelli di tutto il comprensorio, oltre alle Università di Arcavacata (UNICAL) e del Wisconsin.

Il tour della delegazione, giunta in Calabria all’aeroporto di Lamezia, si è svolto attraverso un percorso itinerante sul territorio. Il light lunch presso le Aziende, ha riguardato il Museo della Liquirizia Amarelli di Rossano, secondo Museo d’Impresa più visitato in Italia la cui società, dal 1731, coltiva, raccoglie e lavora la liquirizia, realizzando una gamma di prodotti che vengono poi esportati in tutto il mondo.

A seguire, è stata la volta delle Tenute Ferrocinto di Castrovillari, impresa appartenente al Gruppo Nola, che da anni è specializzata nella produzione di vini e spumanti pregiati che valorizzano l’intero patrimonio vitivinicolo del Pollino.

Significativa, inoltre, la visita all’Università della Calabria con i relativi saluti del Rettore Gino Mirocle Crisci e del Pro-Rettore Luigino Filice. Non sono mancati, in un clima di estrema cordialità, gli incontri istituzionali con i Sindaci e gli Amministratori dei Comuni di Cosenza, Castrolibero, Cerisano, Marano Marchesato, Marano Principato e Rende.

Notevole e rilevante l’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Castrolibero che per l’occasione ha deciso di posare, nel proprio territorio, un albero di ulivo quale simbolo di pace, fraternità e benessere.

Il Sindaco Giovanni Greco ha accolto con gioia i delegati e concittadini di Kenosha, ringraziando, ancora una volta, il Presidente dell’Associazione Culturale Mariano Turano per la intensa attività nell’ambito delle tante azioni rivolte ai calabresi d’America.

Oggi, appunto, per loro è previsto il volo di rientro nel lontano Wisconsin, ma sicuramente non mancheranno altre occasioni ed opportunità per ridurre le distanze e rinsaldare un’antica amicizia basata, soprattutto, sulla riscoperta delle proprie radici culturali ed identitarie.