Spirlì prepara una nuova Ordinanza per la didattica integrata nelle Scuole Superiori della Calabria

Iniziato il countdown per il ritorno in classe degli studenti delle Superiori previsto, dal Presidente regionale facente funzioni, per Lunedì 1 Febbraio, il quale però anticipa i contenuti del suo provvedimento

Nella sua ultima diretta social Nino Spirlì ha dichiarato: «Stiamo lavorando su una nuova Ordinanza. Con coscienza, per la tutela della salute di studenti e personale scolastico. La didattica a distanza è a mio parere un’esigenza, ma nel pieno rispetto di chi non la pensa in questo modo ritengo che una buona proposta sia quella di utilizzare uno strumento nuovo con la didattica integrata»

«Consentiremo ai ragazzi che lo vorranno di studiare da casa e agli altri di andare a Scuola – ha, inoltre, aggiunto – credo che non ci sia maggiore segnale di democrazia». In realtà, sembra un segnale molto importante quello del Governatore, soprattutto per quelle famiglie cha hanno in casa genitori con patologie croniche.

Nonostante l’ostinazione di una Ministra che dell’apertura scolastica ne ha fatto, tuttavia, una battaglia personale, al di là dell’evoluzione della curva epidemiologica nelle regioni e della pericolosa comparsa di alcune varianti, a cui si aggiunge, purtroppo, la riduzione dei vaccini, l’orientamento di Spirlì sembra comunque andare oltre, tenendo in considerazioni le innumerevoli preoccupazioni del personale docente e di tanti genitori, dinanzi ad un virus che ancora non arretra sul fronte dei contagi.