Stefano Accorsi protagonista di un’originale rivisitazione del capolavoro dell’Ariosto

Sabato 19 Gennaio alle ore 20:30 con replica Domenica 20 alle ore 18:30 sarà di scena al Teatro Rendano di Cosenza il celebre attore bolognese, Stefano Accorsi, protagonista di un’originale rivisitazione del capolavoro dell’Ariosto, per la ragia di Marco Baliani, che sottolinea la forza delle passioni dell’uomo.

Trasferire l’Orlando furioso in una presenza teatrale è impresa degna di cavalieri erranti, anzi narranti – sostiene il regista e adattatore Baliani – . Stefano Accorsi veste i panni, appunto, di un simile cavaliere e si cimenta con l’opera ariostesca cavalcando il tema oneroso dell’amore e delle sue declinazioni. Nel poema cinquecentesco donne, cavalieri, armi, e soprattutto l’ amore: amore perso, sfortunato, vincente, doloroso, sofferente, sacrificale, gioioso e di certo anche furioso. Monologando, narrando, digressionando, le rime ottave del grande poeta risuoneranno in sempre nuove sorprese, in voci all’ascolto inaspettate, in suoni all’orecchio stupiti“.

Dunque, una versione speciale che nasce dalla fortunata esperienza teatrale che ha visto i due artisti confrontarsi in maniera appassionata e ironica con le parole immortali dell’Ariosto.

Secondo il giudizio della critica teatrale Carolina Pernigo: “Accorsi è il mattatore che, con il fluire sicuro della parola, riesce a dipanare i fili complessi del narrare ariostesco, rendendolo accessibile anche a un pubblico non esperto, riportandolo a un presente in cui la vita dell’individuo è ancora, in sostanza, un vagare disordinato, in una selva, alla ricerca di qualcosa che non si può avere“.

Al fianco di Accorsi l’attrice  Nina Savary, mentre l’allestimento si avvale del disegno luci a cura di Luca Barbati, i costumi di Alessandro Lai e le scene di Bruno Buonincontri.

GiocandoConOrlandoLoca